Sabato 28 dicembre corse al trotto

Il 2019 del trotto capitolino si chiude con una riunione dai discreti motivi tecnici. Su tutti il miglio per discreti tre anni posto in corrispondenza della quarta corsa. Diversi i possibili punti di riferimento a cominciare da Aerobic Bi, un figlio di Equinox Bi forse non sempre costante nel rendimento, ma sul conto del quale c'è da tempo discreta fiducia e che può fregiarsi, tra l'altro, dell'etichetta de "il più ricco della compagnia". Molte però le possibili insidie a cominciare da Amada's Cage che scende dalla Toscana con buoni riferimenti, e da Albiol Filmont, espressione della forma meridionale. Astro delle Selve e Aleuron completano il parco dei possibili protagonisti.
In precedenza, alla seconda, il Premio Lido di Roma, un tempo appuntamento storico del programma capitolino e oggi affollato miglio per due anni non ancora vincitori in carriera dal pronostico comprensibilmente molto incerto. Brasil del Colle una possibile idea. Barracuda jet l'incognita del debutto dopo una buona qualifica.
Ancora da seguire la prova di chiusura, un bel doppio km per aziani di discreto livello, e la prova per quattro anni affidati ai gentlemen posta in apertura di convegno dove forse è Zipak il soggetto in grado di assumersi il ruolo di base del pronostico.

Clicca qui per i pronostici di sabato 28 dicembre
Torna Indietro