Mercoledì 26 dicembre corse al trotto

Quello di mercoledì prossimo sarà il pomeriggio di Santo Stefano più brutto della storia per il trotto romano. Dopo aver perduto il Gran Premio Allevatori con il relativo Filly e il Galà Internazionale del Trotto (inserito in calendario dal 2000 al posto del Gran Premio Turilli) – tradizionalmente programmati nella festività postnatalizia - quello che andrà in scena in questo 2018 potrebbe infatti essere anche l’ultimo in assoluto essendo stata decretata l’interruzione di ogni attività a partire dal prossimo 1 gennaio. L’ippodromo delle Capannelle si appresta a chiudere i battenti e quello di mercoledì 26 dicembre sarà il penultimo convegno di trotto dell’anno e, forse, della storia. In programma le abituali sette corse tra le quali spicca una prova sul doppio chilometro per i 4 anni. In dieci al via con Verdon Wf che ha tutte le qualità per fare meglio rispetto all’ultima poco convincente prestazione e ritrovare così la via del successo: dovrà comunque vedersela con coetanei di buon valore come Venale, alla corda, Vieri Dany Grif, Vinci per Noi e Vamos Op. La settima corsa – un handicap sui 2600 metri con undici concorrenti al via divisi su tre nastri – è stata selezionata come Seconda Tris del palinsesto ippico nazionale. Inizio alle 13.40. Prossimo e ultimo appuntamento del 2018 con le corse al trotto sabato 29.


Clicca qui per consultare i pronostici della giornata di corse del 26 dicembre
Torna Indietro