Sabato 31 ottobre il trotto a Capannelle

Sulla carta sarà una giornata cromaticamente improntata sul “giallo Gocciadoro”, considerando che Alessandro sarà in pista cinque volte e quasi sempre da favorito. Solo nel centrale, un doppio km per tre anni, abbiamo pensato di poter anteporre a Zef, finalmente tornato a vincere all'ultima uscita, uno Zingaro Doc che, a Napoli, nella mani di Mario Minopoli jr., ha fatto veramente un “numero”, sfuggendo ad un avversario qualitativo come Zirconium con duemila metri trottati al comando in 1.13.6. Oltretutto, Zingaro ha il vantaggio di partire davanti, mentre Zef dovrà risalire dalla seconda fila. La corsa, che si presenta altamente spettacolare, non è certo chiusa a questi due nomi, perché non vanno certo trascurati soggetti quali Zephyrus Bar e Zacharias Ferm, per cui... Il “Goccia” sarà invece chiaro favorito con Acciaio (fratello di Ze' Maria, nella foto Domenico Savi) alla prima, reduce da un flop milanese che aveva provato a risolvere con un gran lancio costatogli un errore all'imbocco della prima curva, con Vogue di Poggio alla terza, anche se la corsa non è facilissima, con Veio di ritorno dalla Svezia alla quarta e con Zalie Gar alla settima.
Torna Indietro