ROMA 2 GIUGNO

Gran finale. Capannelle galoppo vivrà domenica la sua ultima giornata di corse primaverile e sarà ancora una volta una splendida domenica di corse, tanto a livello spettacolare con tantissimi partenti (addirittura 13 in media per ognuna delle sette corse) come durante tutta la primavera, quanto sotto il profilo della qualità grazie alla disputa della corsa per i due anni che fu un tempo il Criterium di Roma, ora sui 1100 metri, ed ora da diverso tempo si disputa nel ricordo di un grande Maestro di cultura, passione e signorilità quale fu Alberto Giubilo.

In campo in sei: Batellik, Golden Air Force, Grainaice, I Love ThisGame, Sicilian Focus e Triana. Non soltanto i due anni, avranno anche un’altra prova sui fondamentali 1400 metri nel periodo, ma anche festival degli handicap principali che saranno tre e tutti affollati. Sulla breve distanza dei mille, gran volata nel ricordo di Aldo e Renato Ricchi, seconda tris, che furono meravigliosi allevatori e dirigenti del nostro mondo in anni purtroppo lontani. Saranno in 12 al via e tra costoro lungo la scala dei pesi ecco Penalty, Intense Life, Gold Tail, Magdalene Fox, From Me To Me, Astragalus e non solo. Tullio Mei fu direttore storico di Capannelle ed Enzo ne è stato presidente indimenticabile. Sui 2000 eccellente e spettacolare scontro intergenerazionale con plenaria partecipazione e anche questa seconda tris . In gabbia entreranno in ben 16 , corsa splendidamente spettacolare con in luce Fico senza Spine, Deeper Dive, Jalapeno, Keplero, Prince Red, Freedom Day, Special Rush.

Nel pomeriggio, terzo HP, celebriamo anche Capannelle Trotto, importante ed indispensabile controcanto alle riunioni di galoppo. Tutti sul miglio e in ben 15, davvero un pomeriggio che più ben riuscito non si potrebbe definire. Uno sguardo speciale verso Change of Moon e Halo’s Power ma anche Sergio Leone, Tata Pila, Mewat e Hortos ma non solo ovviamente. In tutto sette corse, due in pista dritta, una in quella piccola( opportunamente un 1400 per i due anni) e le altre in pista grande. Si chiude dunque con l’utilizzo delle piste di selezione al massimo. Quattro handicap, due maiden (una per i due anni e l’altra per i tre) ed una condizionata , il Giubilo. Le distanze andranno dai 1000 ai 2000 metri. Un ennesimo pomeriggio di sicuro divertimento, spettacolo e  partecipazione . A tutti gli appassionati di corse al galoppo appuntamento a settembre.
Torna Indietro