ROMA 26 APRILE

Ovviamente tutta la attesa è rivolta alla giornata di domenica , una delle più importanti in Italia, il Dubai Day con la disputa del Parioli, dell’Elena, del Botticelli e di tre corse super riservate ai purosangue Arabi e con anche tre eccellenti Handicap Principali. Il venerdì colma la attesa con la consueta pista dritta , ben quattro corse e il dirt utilizzato due volte cosi da preservare al massimo la perfezione della pista grande che domenica sarà di scena ben nove volte.

Una corsa di questo venerdì è riservata ai puledri di due anni che muovono cosi i loro primi passi, ovviamente mille metri e ancora a vendere con sette partenti. Le altre cinque corse saranno tutte handicap, spettacolo dunque con circa dieci partenti per ogni prova e con distanze dai 1000 ai 1600 metri. In particolare affollata la perizia per anziani sui 1400 con ben 13 in gabbia e con in alto cavalli difficilmente separabili come Crixus, San Virdis, Paranormal Beauty, Il Moro, Blaugrana, Kibet e Bravo Donald. Davvero una prova incerta e interessantissima. Naturalmente è stata scelta come TQQ della giornata mentre sui mille metri e con solo anziani (11 al via) si disputerà la seconda tris del pomeriggio con la scala aperta da Diloal ma con pronti ad interferire La Libertè, Il Malandrino, Invito a Sorpresa, Dora Maar, Tyranitar. Un pomeriggio interessante, il giusto prologo alla imperdibile domenica che ci attende.
Torna Indietro