C'è anche il Premio Giubilo

Domenica 4 giugno ultimo convegno festivo per la riunione primaverile di galoppo all’ippodromo Capannelle, dove l’appuntamento conclusivo è previsto per martedì 6. Nove le corse in programma (inizio alle ore 14.40), tre delle quali riservate ai purosangue arabi, tutte particolarmente ricche di partenti. Quella principale sarà il Premio Sheik Bin Sultan Zayed (35.200 euro, m. 2400 p.g.), listed per cavalli PSA di 4 anni e oltre, in cui si ritroveranno diversi protagonisti della listed disputatasi nel Dubai Day del 14 maggio scorso. Quel giorno Nil Aziz (proprietario Aebi S. e L. - allenatrice Franziska Aeschbacher) finì secondo, dietro il facilissimo vincitore Meblsh, con Nil Ashal (Urs Aeschbacher - Franziska Aeschbacher), Tornado Byzucchele (Antonio Efisio Pinna - Antonello Fadda), Lares de Pine (Taleb Bin Daher - “Endo” Botti) e Ramil Al Aziz (Edwina Stud - Gunter Richter) rispettivamente terzo, quarto, quinto e settimo. Dovranno vedersela con Metrag (Al Shaqab Racing - Thomas Fourcy), titolare di discreti riferimenti in Francia e compagno di colori di Meblsh, che però l’ha preceduto chiaramente a fine aprile in un gruppo 2. Al via in undici nel Premio Sheika Fatima Ladies Champions (24.200 euro, m. 1800 p.g.), condizionata per cavalli PSA di 4 anni e oltre, con Uragano di Chia (Scuderia Aspa - Adriano Atzori) e altri reduci della corsa vinta da Meblsh, e in dieci nel Premio Sheika Fatima Apprentice (29.700 euro, m. 1700 p.g.), condizionata per cavalli PSA di 3 anni, dove Vulcanobybonorvesu (Antonio Efisio Pinna proprietario e allenatore) concederà la rivincita a diversi soggetti da lui battuti nel Dubai Day. Si tratterà di due corse tutte al femminile: la “Ladies Champions” sarà infatti riservata alle amazzoni e la “Apprentice” alle allieve, in rappresentanza di numerose nazioni.
Tra le sei corse per i purosangue, in apertura di pomeriggio spicca il Premio Alberto Giubilo (33.000 euro, m. 1100 p.d.), condizionata per cavalli di 2 anni. Appena quattro i partenti, tra i quali Iframe (Ferdinando Guglielmotti - Luigi Riccardi) sarà chiamato a rendere peso per la vittoria al debutto nel Toulouse Lautrec. Ritroverà Bridge Destiny Man (Cinzia Aloisi Sbariggia - Pierpaolo Sbariggia), quarto in quella circostanza e poi due volte terzo sempre in dirittura. Gli avversari principali sembrano però Timelast (Antonio Peraino proprietario e allenatore), anche lui già visto in azione per tre volte e all’ultima finito davanti proprio a Bridge Destiny Man, e soprattutto Captain Cirdan (Scuderia del Girasole - Marco Gasparini), anche lui protagonista di debutto vincente ma a Milano.
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro