Tre handicap principali

Venerdì 2 giugno Festa della Repubblica al galoppo all’ippodromo Capannelle (inizio alle ore 14.45), con prove di qualità e discreto numero di partenti in un vero e proprio festival degli handicap: saranno sei sulle sette corse in programma, terranno banco tre  principali riservati agli sprinter, ai miler e ai mezzofondisti. Dieci partenti nel Premio Tullio ed Enzo Mei (HP, 24.200 euro, m. 2000 p.g.), per cavalli di 3 anni e oltre: con 64 chili e mezzo la perizia è aperta da Refuse To Bobbin (proprietario Scuderia Chimax - allenatore Massimiliano Narduzzi), vincitore del Repubblica 2014 e reduce dal secondo posto nel D’Alessio, il quale però verosimilmente è stato dichiarato solo per bloccare la scala a favore del compagno di colori La Grande Bellezza (Scuderia Chimax - Mario Giorgi). Il pesetto della compagnia, con 50 chili, sarà Keplero (Luca Magnoni - Fabrizio Camici). Campo dei partenti più essenziale invece nel Premio Capannelle Trotto (HP, 24.200 euro, m. 1600 p.g.), per cavalli di 4 anni e oltre: sette al via, con top weight Clockwinder (Effevi - Fabio Branca) con 63 chili e scala chiusa da Tropical Song (Massimo Verna - Luis Alberto Acuna) con 51 e mezzo. In nove nelle gabbie per il Premio Aldo e Renato Ricchi (HP, 24.200 euro, m. 1000 p.g.), per cavalli di 3 anni e oltre. Kathy Dream (Maicol Petretti - Luigi Biagetti) fin qui non è stata certo all’altezza del devastante autunno: nonostante i 63 chili e mezzo del peso massimo, ha l’occasione per riscattarsi contro Intense Life (Marco Rossi - “Endo” Botti) e altri specialisti della velocità, in una scala chiusa da Sharara (Dimensione Clima - Sabrina Ducci) con 53 chili e mezzo. Le femmine di 2 anni avranno infine a loro disposizione la maiden Premio Aquilone (16.500 euro, m. 1200 p.d.): sei partenti, tra le quali spiccano Sweet Gentle Kiss (Scuderia New Age - Alduino Botti), Pettirosso (Ile de France - Luigi Riccardi) e Tata Pila (Fabrizio Alessandrucci - Simone Bietolini).
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro