Una media di 12 partenti!

Un pieno di partenti martedì 11 aprile all’ippodromo Capannelle per il primo convegno settimanale di galoppo: ben settantadue in tutto, per una media di dodici a corsa! Si inizierà alle 15.15 con l'unica prova tecnicamente valida del pomeriggio: il Premio Godetia (12.100 euro, m. 1700 p.p.), maiden per cavalli di 3 anni. In nove nelle gabbie di partenza, tutti già noti: i riferimenti migliori sembrano quelli di Trump’s Magic (proprietario Scuderia del Girasole – allenatore Marco Gasparini), buon terzo al debutto italiano a Milano dopo inizio di carriera inglese in cui si era distinto per un posto d’onore all’esordio. Fanfarun (Scuderia Rencati – Alduino Botti srl), di ottima origine, ha deluso da favorito nel Gardenghi e va atteso al riscatto immediato. Sakhson (Scuderia Colle Papa – Simone Langiano) resta su tre piazzamenti consecutivi, l’ultimo dei quali è un secondo posto in corsa similare vinta da Cool Climate. Bridge Casadate (Scuderia Ponte di Pietra – Pierpaolo Sbariggia) sarà il probabile animatore della corsa, Kashif (Antonio Peraino proprietario e allenatore) si è espresso in chiaro progresso l’ultima volta a Pisa. Particolarmente affollati i due handicap di minima, tra i quali il Premio Luso (5.500 euro, m. 1500 p.p.), sarà valido come Seconda Tris del palinsesto quotidiano di Ippica Nazionale: quindici partenti, con scala dei pesi aperta da Sugar Ray (Barbara Sebastiani – Giovanni Colella) con 63 chili e mezzo e chiusa da Sae Lorana (Bruno Bernardoni – Vincenzo Di Napoli) con 50 e mezzo. Quella con il campo più numeroso chiuderà invece il convegno alle ore 18.40 e sarà valida come Tris-Quarté-Quinté di giornata: in diciassette nel Premio Secretariat (5.500 euro, m. 1900 p.p.Derby), top weight Babysonfire (Scuderia Clodia – Massimiliano Narduzzi) con 61 chili e mezzo e pesi minimi Bottego (Scuderia Ponte di Pietra – Pierpaolo Sbariggia) e King Street (Ivano Bugattella proprietario e allenatore) con 50 e mezzo.
Clicca qui per i partenti
Torna Indietro