COMUNICATO 28 GENNAIO 2019

A seguito dell’incontro pubblico di venerdì 25 gennaio, abbiamo accolto con favore la decisione di Roma Capitale di avviare formalmente un tavolo tecnico per la ricerca di una soluzione alla gravissima situazione in cui versa ormai da tempo l’Ippodromo delle Capannelle, convocato per la giornata di giovedì prossimo.

Il più volte annunciato annullamento in autotutela della richiesta di un canone di 2.475.761,28 annui, cifra assolutamente insostenibile per la situazione del settore, riferita agli anni 2017 e 2018, al momento non è ancora stato emanato e la comunicazione interna del 24 dicembre tra il Capo del Dipartimento Sport e il Direttore della Direzione Sport è solamente una comunicazione di avvio della procedura di annullamento e ricalcolo del canone di affitto.
Pertanto i nostri legali hanno dovuto, cautelativamente, notificare l’atto di citazione contro dette richieste presso il Tribunale Civile di Roma.

Auspichiamo anche formale risposta alla nostra istanza dell’8 agosto scorso, formulata ai sensi dell’art. 22 del nuovo Regolamento per gli impianti sportivi, istanza che, ove accolta, risolverebbe l’attuale stallo e permetterebbe la normale continuazione dell’attività nelle more della pubblicazione del bando europeo.

Purtroppo, la perdurante mancanza di certezze alimenta intense preoccupazioni e determina gravi rischi per la nostra azienda, posti gli obblighi civilistici e le conseguenti responsabilità degli organi sociali che non permettono il riavvio dell’attività di corse.

Auspichiamo nel brevissimo lo sblocco della situazione a favore di tutte le categorie coinvolte e dell’Ente concedente.

Clicca qui per scaricare il comunicato
Clicca qui per vedere l' 
Atto di Invito per omesso/parziale pagamento indennità occupazione EA/14916 DEL 13 11 2018. Disposizione in autotutela_Dipartimento Sport e Politiche Giovanili
 
Torna Indietro