UFFICIALIZZATI I PARTENTI PER LE BATTERIE DI QUALIFICAZIONE IN PROGRAMMA SABATO 23 SETTEMBRE

Una singola eliminatoria per scegliere i partecipanti al 90° Derby Italiano del Trotto SisalMatcpoint e tre batterie di qualifica per le Oaks del Trotto, Sabato 23 settembre.

Entriamo nel dettaglio delle singole batterie:
Batteria 90° Derby Italiano SisalMatchpoint
Le modifiche regolamentari apportate al Disciplinare del Derby Italiano del Trotto per questa edizione 2017 hanno già aperto la strada della finale a numerosi concorrenti (i vincitori delle prove di gruppo 1, quelli capaci di assicurarsi punti e piazzamenti nella classifica delle Derby Series, ecc.) e quest’anno sarà quindi solamente una (in luogo delle tre alle quali eravamo ormai abituati dall’anno 2000) la batteria in programma sabato 23 settembre, esattamente quindici giorni prima della finale programmata per domenica 8 ottobre. 
Da questa singola eliminatoria “agonistica” scaturiranno con certezza i nomi di altri due finalisti: ovviamente quelli dei due concorrenti capaci di giungere ai primi due posti sul traguardo. 
Otto (sette maschi e una femmina) i cavalli dichiarati partenti già lunedì mattina e ben quattro di essi sono allenati da Gennaro Casillo, due invece salgono da Napoli sotto la regia del Team Minopoli e lo schieramento è completato da uno di Holger Ehlert e un altro di Cristian Rizzo. 
Voltaire Gifont e Voyager Grif, entrambi in credito con la fortuna, sembrano i due maggiori candidati alla conquista del “pass” per la finale. Il primo, da Rizzo ancora affidato ad Andrea Guzzinati, ha corso bene a ripetizione sul doppio chilometro e a Torino nel Premio Marangoni ha fornito inseguimento davvero ragguardevole dopo essersi rifiutato di prendere il trotto nella fase di lancio: la disavventura torinese appare episodica in un curriculum molto convincente e il figlio di Quaker Jet meriterebbe certamente di essere uno dei finalisti dell’edizione numero 90 del Derby del Trotto. Voyager Grif, che Casillo affida questa volta a Giampaolo Minnucci (uno che di Derby se ne intende), ha concluso al quarto posto nel Marangoni con molto da recriminare: avesse optato per una corsia esterna sarebbe probabilmente finito secondo al seguito di Vash Top ma anche in precedenza si era disimpegnato in bello stile contro i migliori della generazione 2014. 
Sono tutti temibili, a percorso netto, gli altri tre allievi di Casillo: l’ottimo Vincennes Font (sul quale ritorna Enrico Bellei), il cresciutissimo Vir del Ronco e il dotato ma ancora poco affidabile Vicino MecVertigo Spin, pedina di Holger Ehlert che sa partire assai forte e ha il vantaggio del miglior numero, dovrà dimostrare di cavarsela sul doppio chilometro, distanza sulla quale fino ad oggi non ha ottenuto risultati significativi. La dotata femmina Victoria Luis non teme invece i due giri di pista e sarà l’incognita della prova essendo al rientro dopo tre mesi di inattività. Arduo il conpito di Victor Chuc Sm

Batteria A - Oaks del Trotto
Prima delle tre batterie delle Oaks del Trotto dalla quale Venus Kronos ha “emigrato” nella batteria C ma che è rimasta ugualmente quella con più partenti (dieci contro le nove della B e della C) . 
Indiscussa favorita dovrebbe essere Vale Capar anche se il successo pieno le manca ormai da alcuni mesi: l’allieva di Gennaro Casillo ha sempre corso in prima categoria (anche al cospetto dei maschi) e opposta alle sole coetanee femmine è stata capace di emergere con una certa continuità. La sua velocità iniziale e la guida di Enrico Bellei ne fanno la logica favorita. All’opposizione Virginia Grif, gratificata dal numero in corda e scelta da Alessandro Gocciadoro fra le sue quattro allieve in pista, e la potente Venere Breed. Cercheranno un posto fra le prime quattro per guadagnarsi la finale dell’8 ottobre Vipera Killer GarVaniti Bar e Volavia di No.

Batteria B - Oaks del Trotto
Batteria B che si presenta meno qualitativa rispetto alla A e ha in Vanguardia, regolare e incisiva contro le migliori negli ultimi mesi, la cavalla da battere per Vanesia Ek, una delle migliori della generazione a 2 anni e vista in netta ripresa nell’ultimo vittorioso impegno a Cesena dopo alcuni mesi di prove oscure, Volcada Bar, fin dai primi assaggi una delle migliori della generazione 2014, e Vesna. Discorso a parte merita Volturina Jet che per un buon periodo è stata tra le “punte” della generazione femminile ma negli ultimi mesi è apparsa in netto regresso di condizione. Violet Effe, in chiara crescita, l’ottima Vis dell’Olmo, allieva di Holger Ehlert che però non corre da aprile, e Venere Grif sono sorprese certamente possibili. 

Batteria C - Oaks del Trotto
Situazione probabilmente un po’ più delineata in ottica qualificazione in questa batteria C nella quale i valori in  campo sembrano maggiormente delineati. Benché reduce dagli errori commessi nella finale del Campionato Femminile e nel Marangoni Filly, la dotata Venariareale Font, allieva di Eric Bondo con i colori della Incolinx, non può non essere indicata come la cavalla da battere per le otto avversarie che scendono in pista ad affrontarla. Su una maggiore affidabilità possono contare Vanatta, Viscarda Jet e Venere Grif che insieme alla favorita si candidano ad ottenere il “pass” per la finale. La sorpresa potrebbe arrivare da Venus Kronos o Vanity Luis, peraltro confinate il seconda fila, che lasciano il ruolo di outisders a Vallecchia Dr, Valentina Laser e Vampiria Gifont. 
 
Clicca qui per consultare i partenti dell' eliminatoria Derby e delle batterie Oaks del Trotto
Torna Indietro