VIVID WISE AS NELL'ALLEVATORI E VALE CAPAR NEL FILLY

I favoriti nei Gran Premi riservati ai due anni non si sono smentiti

Successo senza brividi per il favorito Vivid Wise As (scuderia Bivans, trainer Marco Smorgon, driver Enrico Bellei) nel Gran Premio Allevatori (gruppo 1, 2 anni, 2100 m, 187 mila euro, 13 partenti).
 
Il puledro napoletano ha guidato la corsa coast-to-coast con alle spalle prima Vessillo As (Nonna Sibe, Baldi, Baldi) e poi Varden Baba (Samatha e Giukia, Sarzetto, Pistone) con l’altro annunciato protagonista, il toscano Vampire Dany (Wave, Bondo, Andreghetti) che si teneva nel gruppo.
 
In dirittura Vivid Wise As allungava (tempo/km 1.14.7) mentre per la piazza d’onore si riaffacciava Vessillo As, al terzo posto Vampire Dany. Quarta Volturina Jet (Sant’Eusebio, Carini, Dell’Annunziata).
 
Un cavallo eccezionale, mai battuto tranne la rottura nel Gran Citerium di San Siro” sottolineava Antonio Somma, proprietario principale del figlio di Yankee Glide “che Smorgon ha preparato alla grande e Bellei guidato in modo eccellente”.

Clicca qui per l'ordine d'arrivo della corsa

Clicca qui per la fotogalley

 
A segno nel Gran Premio Allevatori Filly (gruppo 2, femmine 2 anni, 1640 m, 66 mila euro, 14 partenti) la favorita Vale Capar (Domino Stable, Gennaro Casillo, Antonio Di Nardo) che anche lei ha condotto (1.14.2) la corsa da un capo all’altro con sempre alle costole Villa Santina Jet (Sant’Eusebio, Barelli, Dell’Annunziata) giunta seconda. Terza moneta per Victoria Luis (Minopoli team) e quarta Vanatta (Niss, Ehlert, Vecchione) che ha fatto meglio di suo padre Pascià Lest.

Clicca qui per l'ordine d'arrivo della corsa 

Clicca qui per fotogallery
Torna Indietro